Daily Archives

One Article

Uncategorized

Il Dittatore Maduro annucia l’ICO di Petro: Disgusto o Giubilo?

Posted by Lan on

DISCLAIMER: ho avuto zii e zie che in gioventù sono emigrati in Venezuela tornando poi in Italia con alterne fortune ma comunque col ricordo delle enormi potenzialità di quel Paese. Ora ho amici che sono costretti, in tarda età, a svegliarsi all’alba e fare la ronda intorno al proprio negozio prima di aprirlo per il timore di essere assaliti a scopo di sequestro nonostante il negozio sia quasi vuoto di mercanzie. E che non possono tornarsene definitivamente in Italia perchè dovrebbero abbandonare tutto il frutto di decenni di duro lavoro che al momento no ha alcn valore di mercato perchè nessuno ha soldi.

Il presidente-dittatore venezuelano Nicolás Maduro – caudillo di Chavez – ha abbracciato la moda degli ICO (Initial Coin Offering) ed ha messo in prevendita il Petro definendolo “El criptoactivo (cripto-asset) de la República Bolivariana de Venezuela“.

Nel tentativo di schivare almeno in parte le sanzioni e gli embarghi finanziari internazionali, il Petro sarà garantito “dalle risorse minerarie” del Paese, cioè da petrolio, olio, gas e diamanti, come spiegò settimane fa il presidente Maduro, e come si legge nel white paper (in spagnolo) e (in inglese) sul sito ufficiale della moneta.

In un Paese dove una dilaniante crisi – così come espressamente dichiarato nella presentazione – sta mettendo alla fame la quasi intera popolazione e dove l’inflazione erode giornalmente il magro salario di chi è costretto a poter comperare solo quello prestabilito dalla tessera settimanale può sembrare assurdo usare le proprie risorse naturale per finanziare una criptovaluta che ovviamente non verrà riconosciuta da alcun stato nazionalista.

Il tutto poi appare ancora più scioccante se si tiene conto del fatto che in Venezuela minare bitcoin è reato.

Eppure, a ben vedere, per la popolazione venezuelana avere una valuta “alternativa” che non si debba comperare alla borsa nera, come quotidianamente accade ogni giorno, potrebbe essere un modo per garantirsi una capacità di acquisto che a tutt’oggi non è nelle loro possibilità.

Ovviamente si dovranno fidare di Maduro e questo è più difficile che beccare il nounce solo con carta e matita 😉